Arrone

Arrone

Antico centro medioevale della Valnerina, è molto pittoresco, soprattutto nel suo nucleo più antico, detto "La Terra". Da visitare assolutamente sono: la chiesetta gotica di San Giovanni (XIII secolo), sulla quale si erge il campanile; la parrocchiale di Santa Maria, con bel portale del '400 che contiene grandi opere d'arte.

Cascata delle Marmore

Cascata delle Marmore

Uno degli scenari naturali più belli d'Italia, la Cascata delle Marmore è un'opera artificiale dovuta ai Romani. Nel 290 a.C. il console Curio Dentato ordinò lo scavo di un canale per far defluire le acque stagnanti del fiume Velino nella valle reatina e le fece precipitare nel sottostante del fiume Nera, con un salto complessivo di 165 metri.

Lago di Piediluco

Lago di Piediluco

Piccolo specchio d'acqua a pochi chilometri da Terni. Sulle sue rive sorge il piccolo abitato di Piediluco e la montagna dell'Eco, la cui acustica permette addirittura di ripetere due volte i versi di una poesia. Per le sue condizioni climatiche e l'assenza di venti, il lago è stato scelto dalla Federazione Italiana Canottaggio come sede per i Mondiali. Il lago è davvero un piccolo gioiello, è simile ad un bacino alpino ma con le altezze tipiche dell'appennino.

Ferentillo

Ferentillo (Precetto)

Ridente borgo medievale dominato dalle due splendide rocche dei centri abitati di Precetto e Mattarello. Di notevole rilevanza il Museo delle Mummie che raccoglie intatte le spoglie mortali di alcuni personaggi. E' d'obbligo la visita alla vicina e splendida abbazia di San Pietro in Valle (XII secolo).

Carsulae

Carsulae

Visitare i resti dell'antica città romana di Carsuale è un'esperienza che il visitatore dell'Umbria meridionale non può lasciarsi sfuggire. La "Pompei dell'Umbria", situata tra i comuni di Terni e Sangemini, permette a chi percorre le sue antiche strade, di rivivere le atmosfere di 2000 anni, visitare teatri, anfiteatri, acquedotti e monumenti della gloriosa civiltà romana.

Tutta l'area archeologica è perfettamente conservata e musealizzata è disponibile anche di uno splendido "Antiquarium".

Cascia e Norcia

Norcia

Se cercate un itinerario all'insegna della gastronomia, dell'arte oppure per un puro richiamo religioso, l'accoppiata Cascia-Norcia è quello che fa per voi. Cascia, la città di "S.Rita" è un piccolo gioiello che si stringe intorno al santuario dedicato alla "Santa delle cause impossibili". Cascia è anche famosa per la produzione dell'"oro rosso", ovvero lo zafferano di Cascia.

Norcia, sua "maestà gastronomica", vi attende per deliziarvi dei suoi prodotti famosi in tutto il mondo, dal Tartufo Nero pregiago di Norcia al Prosciutto e ai formaggi che tanto l'anno resa famosa nel mondo. La città è una perla medievale distesa su una vallata splendida, racchiusa dalle sue possenti mura che custodiscono gelosamente la piazza S.Benedetto da Norcia e le spoglie mortali del grande Santo patrono d'Europa. Non possiamo non citare, Castelluccio di Norcia con la sua "fiorita" e le sue lenticchie.

Spoleto

Ponte delle Torri a Spoleto

Antica capitale Longobarda, è uno dei centri più affascinanti d'Italia. Passeggiando tra le sue vie, sembra di compiere un tuffo in un passato carico di emozioni. Di rilevanza unica il Ponte delle Torri, il più alto del medioevo e la Rocca Albornoziana (XVI secolo).

Altri monumenti di notevole importanza sono il Duomo, l'Anfiteatro e il Teatro Nuovo. Inoltre, la città attrae ogni anno moltissimi turisti provenienti da ogni parte del mondo per partecipare e vedere il suo famoso "Festival del due mondi".

Valnerina

Uno scorcio del tratto iniziale della Valnerina

La Valnerina, la valle attraversata dal fiume Nera che parte dai Monti Sibillini e raggiunge Terni, dove riceve le acque del fiume Velino, prima di gettarsi nel biondo Tevere.

La valle è ricca di storia, monumenti e borghi medievali caratteristici, che sono rimasti intatti nei secoli e che hanno mantenuto, per quanto possibile, quel sano scorrere della vita, tipico delle "genti umbre".